Tradizioni norvegesi della Pasqua

La Pasqua è una festa importante in Norvegia, i norvegesi hanno il modo di festeggiare l’arrivo della primavera, dopo il lungo e buio inverno. Nonostante sia un paese prevalentemente laico, questa festa viene accolta con entusiasmo, trascorrendo il tempo insieme ad amici  e parenti. La Pasqua  in norvegese di dice Påske, un nome che deriva dalla parola ebraica “Pesach / Pasah”. Tradizionalmente negozi, aziende e scuole sono chiuse il skjærtorsdag (giovedi Santo), langfredag ​​(venerdì Santo), il sabato e la domenica di Pasqua, conosciuta come andre påskedag.Secondo le antiche tradizioni, si regalano uova di Pasqua, il coniglietto di Pasqua e pulcini gialli. Sono state introdotte delle recenti tradizioni pasquali come il påskekrim, ovvero l’abitudine di leggere racconti  e romanzi polizieschi. Ogni anno, quasi tutti i canali TV e radio mandano in onda una serie poliziesca apposita. Gli editori per questo motivo “sfornano” serie di libri Påskekrim (Gialli di Pasqua). Molto probabilmente questa “particolare” tradizione è iniziata con un annuncio della casa editrice Gyldendal  Harald Grieg durante la Pasqua del 1923.
Le vacanze per molti diventano un modo per riunire le famiglie. Il tradizionale pranzo norvegese è composto da patate bollite e verdure con carne di agnello, accompagnati da birra di Pasqua. Il pasto è seguito da una selezione di torte e dolci e le uova di Pasqua onnipresenti. Il tavolo da pranzo è decorata con narcisi e altre decorazioni tipiche.
Un’altra tradizione di tipica è la gita in montagna, dove si scia e si prende il sole, mangiando arance e Kvikk Lunsj, un famoso cioccolato con wafer croccante, ricoperto di cioccolato al latte.  È un dolce fabbricato dalla marca norvegese Freja nel 1937. Kvikk Lunsj è per molti norvegesi un simbolo di orgoglio nazionale, infatti il produttore ha avuto una serie di problemi, per aver voluto riprogettare l’involucro. Una serie di fans norvegesi si sono lamentati, in modo piuttosto acceso tramite Facebook,  in merito a questa scelta “avventata”. Per alcuni è stato incomprensibile il fatto che, Freja avesse preso questa decisione solo per risparmiare un po’ di soldi.
Lunedi, martedì e mercoledì dopo la domenica delle Palme sono giorni lavorativi, ma dato che le scuole rimangono chiuse, molte persone vanno in vacanza.
Il venerdì santo, Langfredag, è uno dei tre giorni all’anno dove le emittenti TV non mandano spot pubblicitari nei programmi, ma mostrano soltanto annunci legati alla beneficenza. Venerdì santo era un giorno in cui era vietato ridere, parlare ad alta voce e fare cose stravaganti. Il sabato santo non è un giorno festivo e i negozi sono aperti, è il giorno in cui ai bambini vengono date le uova di Pasqua piene di dolci. La domenica di Pasqua inizia con una buona colazione: uova colorate, pane fresco; dopodiché i bambini fanno una sorta di “caccia al tesoro”, in cerca delle uova e coniglietti nascosti per casa.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...